Credits / Note legali

CERCO L’INVISIBILE NELLA PITTURA. PAESAGGI E DISEGNI INEDITI DI FRATEL VENZO. BASSANO DEL GRAPPA, CHIESETTA DELL’ANGELO, 6 APRILE – 6 MAGGIO 2018.

Dalla collaborazione fra il Museo Civico di Bassano e l’Associazione Fratel Venzo di Trento nasce una preziosa esposizione di paesaggi dell’artista gesuita: dopo la mostra del 2005 un nuovo omaggio in terra veneta a uno dei maggiori coloristi italiani del Novecento

Nata a Trento nel 2007 a Villa S. Ignazio, formata da volontari che collaborano con la Compagnia di Gesù, l’Associazione Fratel Venzo (www.fratelvenzo.it) si dedica allo studio e alla valorizzazione del lascito artistico del pittore gesuita Mario Venzo (Rossano Veneto, 1900 - Gallarate 1989), noto con il nome di religioso Fratel Venzo. La mostra, tutta dedicata al paesaggio, tema prediletto dall’artista, ha luogo a partire dal 6 aprile nella Chiesetta dell’Angelo, in collaborazione con il Museo Civico, con la direttrice Chiara Casarin, con la storica dell’arte Flavia Casagranda e con associazioni bassanesi fra cui Rete Pictor e Amici di Villa S. Giuseppe. Partecipa all’iniziativa anche Villa Angaran San Giuseppe, con un’esposizione parallela di due artiste come Arianna Sperotto e Arianna Zannoni che si ispirano a Fratel Venzo. La mostra comprende 24 paesaggi in gran parte inediti o poco noti, che bene documentano le eccezionali qualità di colorista di Venzo, artista molto amato dai collezionisti veneti e, anche, lombardi. I dipinti provengono da raccolte private e dalla collezione dei Gesuiti, attualmente conservata in deposito al Museo di Bassano. Vengono inoltre esposti raffinati disegni preparatori, finora mai visti, che fanno parte del Centro di Documentazione Fratel Venzo di Trento. Il catalogo contiene nuovi studi e testimonianze documentarie sul religioso-pittore, che si devono ad Alessio Saccardo S J, Elisabetta Doniselli, Paola Pizzamano, Flavia Casagranda, Angela Borghi, Chiara Tozzi, Sara Retrosi, Vittorio Fabris ed Ezio Chini, che è l’attuale presidente dell’Associazione Fratel Venzo.